Home Attualità Alla Scoperta dei Sentieri Sacri: Viaggio Lungo il Cammino di San Francesco...

Alla Scoperta dei Sentieri Sacri: Viaggio Lungo il Cammino di San Francesco di Paola

108

Un’Esperienza Unica tra Spiritualità, Natura e Cultura Calabrese. Appuntamento sabato 27 aprile alle ore 14:00 su Rai1.

Oggi, sabato 27 aprile alle 14.00 su Rai1. La puntata celebrerà i percorsi toccati dal Santo Patrono della Calabria e Celeste Protettore della Gente di Mare ed andrà in onda domani, 27 Aprile, alle ore 14, su RaiUno Da Monte Sant’Angelo a Paola nella prossima puntata di Linea Verde Sentieri protagonista sarà un viaggio in Calabria lungo il Cammino di San Francesco di Paola. La puntata celebrerà i percorsi toccati dal Santo Patrono della Calabria e Celeste Protettore della Gente di Mare.

Il programma che celebra l’arte del camminare, portando gli spettatori in un viaggio attraverso i paesaggi più affascinanti d’Italia, è stato realizzato su input del Comune di Paola e di Calabria Film Commission ed in collaborazione con l’Ordine dei Minimi e l’associazione “Il Cammino di San Francesco di Paola”.

Il Cammino di San Francesco di Paola: un’esperienza unica e rara. Continua, dunque, l’opera di promozione istituzionale del Santo e della Città di Paola; intrapresa dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Politano, che molto punta sulla valorizzazione e sul rilancio del turismo religioso, attraverso varie sfaccettature, come, per l’appunto, la meraviglia dei Cammini. Un’esperienza unica e rara, che sta riscuotendo apprezzamenti e giudizi positivi anche oltre i confini nazionali.


La vita di San Francesco di Paola

Francesco da Paola, nato a Paola, in Calabria nel 1416, è stato un religioso italiano proclamato santo da Papa Leone X nel 1519. La sua vita è stata caratterizzata da atti di santità e miracoli, che lo hanno reso una figura venerata in tutta Italia.

Nato in una famiglia modesta, Francesco fin da giovane dimostrò una profonda devozione religiosa. A soli tredici anni, dopo una visione di un frate francescano, decise di aderire alla vita monastica e trascorse un periodo di formazione nel convento francescano di San Marco Argentano.

Successivamente, intraprese un periodo di vita eremitica, attirando seguaci e fondando l’Ordine dei Minimi. La sua fama di santità si diffuse rapidamente, tanto che nel 1467 Papa Paolo II inviò un emissario per indagare sulla sua vita.

Francesco visse gran parte della sua vita eremitica in Calabria, ma nel 1483 accettò l’invito del re francese Luigi XI a recarsi in Francia per curare il sovrano malato. Rimase in Francia per il resto della sua vita, fondando monasteri e diffondendo il suo ordine.

Morì serenamente nel 1507 a Plessis-lez-Tours, a 91 anni, e fu canonizzato dodici anni dopo dalla Chiesa Cattolica. Oggi è venerato come patrono della Calabria e dei marittimi d’Italia, con numerose chiese e santuari dedicati alla sua figura in tutta la regione e oltre.