Home Attualità Ali nel Vento: Proteggere gli Uccelli Migratori e i loro Alleati Insetti

Ali nel Vento: Proteggere gli Uccelli Migratori e i loro Alleati Insetti

55

Ricorre oggi 11 maggio La giornata Internazionale degli Uccelli Migratori. Un’Indagine sull’Importanza Critica degli Insetti per la Sopravvivenza degli Uccelli in Viaggio

Sabato 11 maggio 2024. Oggi è la Giornata Internazionale degli Uccelli Migratori, con un focus speciale sulla stretta connessione tra uccelli che viaggiano e insetti, entrambi in declino allarmante.

L’obiettivo di questa celebrazione è sensibilizzare e promuovere azioni di conservazione per proteggere gli uccelli migratori e facilitare i loro viaggi attraverso le frontiere. Vogliamo aumentare la consapevolezza delle sfide che gli uccelli affrontano e incoraggiare l’impegno per la loro conservazione a livello globale. Ogni anno, la campagna si concentra su un tema centrale per stimolare azioni concrete e coordinare gli sforzi mondiali per salvaguardare gli uccelli migratori e i loro habitat.

Quest’anno, poniamo particolare attenzione sull’importanza degli insetti come fonte di cibo cruciale per gli uccelli migratori. Gli insetti sono una risorsa fondamentale per gli uccelli in migrazione, presenti in quasi tutti gli ecosistemi del mondo. Gli uccelli pianificano spesso le loro migrazioni in base all’abbondanza di insetti, dipendendo da essi per il cibo durante le soste migratorie e per garantire il successo riproduttivo, nutrendo i loro piccoli.

ISPRA, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, fornisce importanti indicatori ambientali sull’abbondanza e la salute delle popolazioni di uccelli migratori. Questi dati, che coprono il periodo 2019-2020, confermano il ruolo cruciale dell’Italia come rotta di migrazione tra Europa e Africa e aiutano a identificare i periodi critici per la conservazione e la gestione delle specie migratorie.