Home Attualità Adoc e Eures, indagine sul caro prezzi dei centri estivi ...

Adoc e Eures, indagine sul caro prezzi dei centri estivi effettuata in 5 città italiane: Milano, Bologna, Roma, Napoli e Bari.

53

I problemi che sorgono  in seguito all’interruzione delle attività scolastiche estive, per molti genitori  diventa un ulteriore onere da affrontare  da   iscrivere nel bilancio familiare.  In attesa di partire per le vacanze estive , numerose famiglie  ricorrono ad iscrivere i propri figli ai centri estivi,  affrontando  costi elevati per  fruire di questi servizi.  Ma  a quanto ammonterebbero i costi medi per iscrivere i bambini in questi centri estivi? Adoc ed Eures  hanno analizzato i costi medi dei centri estivi in 5 città italiane: Milano, Bologna, Roma, Napoli e Bari e dai risultati emersi dalla ricerca,  risulta  che il costo medio in Italia per mandare i bambini in un centro estivo privato è di 140,50 euro a settimana per un programma a tempo pieno, mentre scende a 95,80 euro per mezza giornata. Considerando che la chiusura delle scuole in Italia dura circa 12 settimane e supponendo che una coppia genitoriale, organizzando le proprie ferie in maniera sfalsata, riesca a coprire solo una parte di questo periodo, il costo medio per 8 settimane sarebbe di 1.124 euro, raggiungendo una spesa totale di circa 2.200 euro per una famiglia con due figli.  La questione dell’interruzione delle attività scolastiche e di dove lasciare i propri bambini diventa, insomma,  un serio problema per molte famiglie italiane  che hanno  entrambi i genitori impegnati nelle attività lavorative e non possono far fronte al supporto  della famiglia. estesa.

Per approfondire: https://www.agi.it/cronaca/news/2023-07-08/centri-estivi-per-bambini-costi-alle-stelle-22162939/