Home Attualità Santo Stefano di Rogliano, giovedì 25 novembre 2021, alle ore 15,...

Santo Stefano di Rogliano, giovedì 25 novembre 2021, alle ore 15, torna a riunirsi, nella sede “naturale” di Piazza santa Maria, il consiglio comunale.

16

A distanza di 4 mesi circa, torna a riunirsi, nella sede “naturale” di  Piazza  Santa Maria,  alle ore 15 di giovedì 25 novembre,  il Consiglio comunale di Santo Stefano di Rogliano  per  discutere e deliberare diversi punti posti all’ordine del giorno. 

  In cima  all’odg  figura la surroga  della consigliera dimissionaria, Simona Mancuso.   Al suo posto subentrerà Mario Salerno,  candidato consigliere della lista ” Comune in Comune”. I componenti del gruppo di minoranza, coordinato da Ida Paola Cerenzia,  attraverso una conferenza stampa “hanno  pubblicamente ringraziato  la consigliera Simona Mancuso, per il servizio svolto, con passione e diligenza,   in favore dell’istituzione rappresentata e   della  comunità locale.  Il testimone sarà raccolto da Mario Salerno al quale tutti hanno augurato proficuo lavoro. L’elenco degli argomenti posti all’ordine del giorno  figura composto da diverse interrogazioni e mozioni presentate dal gruppo consiliare di minoranza e riguardano il Piano Strutturale Associato, annunciato da  un decennio dall’amministrazione Arcobaleno, “in pompa magna” e a tutt’oggi in attesa di essere discusso in Consiglio comunale. 

Al secondo punto dell’ordine del giorno emerge  ancora un’interrogazione avanzata sempre dai consiglieri di minoranza riguardante ” lo stato delle indagini della A.G. su depuratore e rifiuti adiacenze la palestra comunale”. Segue l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti ( 26 luglio 2021).

Il quinto e il sesto punto risultano occupati dalla ratifica delle deliberazioni consiliari recante” variazioni di bilancio di previsione 2021-2023.  

La mozione proposta dalla capogruppo Ida Paola Cerenzia, recante ” Carenza negli organici della figura professionale dei segretari comunali”, completa l’elenco degli argomenti in discussione. Il consiglio comunale torna a riunirsi nel Palazzo comunale di Piazza Santa Maria   restituito all’ente dopo essere stato interessato  a interventi di ristrutturazione.