Home Attualità 7 giugno 2022. Durante un comizio in piazza della Frutta a Padova...

7 giugno 2022. Durante un comizio in piazza della Frutta a Padova il segretario del P.C.I. Enrico Berlinguer viene colpito da emorragia cerebrale.

54

7 giugno del 1984 Enrico Berlinguer viene colto da un malore durante un comizio elettorale per le elezioni Europee. Immagini e ricordi che

rimarranno nella memoria e nei ricordi di tutti coloro che assistettero al suo ultimo discorso, pronunciato in Piazza Frutta a Padova.  Il leader del partito comunista avverte  improvvisamente  il malore ma a fatica riesci a terminare il discorso, mentre la folla . Riuscì mentre la gente  lo osservava  spegnersi e gli urlava, impaurita: «Basta, Enrico!». Le gambe gli mancarono, fu tenuto sollevato dai collaboratori e riportato in hotel.  Entrò in coma e da quel  tristissimo momento non  si sarebbe più risvegliato. Dopo quattro giorni di agonia, morì all’ospedale di Padova l’11 giugno per emorragia cerebrale. Alle elezioni europee, sull’onda emotiva del decesso, il partito comunista Italiano, raggiunse  e superò per la prima volta la Dc, diventando il primo partito italiano. Nell’anniversario, gli è stato dedicato un monumento nella piazza della Frutta, esattamente nello stesso luogo in cui pronunciò le sue ultime parole da leader politico: “Enrico Berlinguer, in questa piazza, il 7 giugno del 1984, fu colpito da un fatale malore. È rimasto nei cuori dei padovani e degli italiani. Su di lui si è scritto e detto moltissimo, complimenti e critiche. Enzo Biagi di lui disse, “è uno dei pochi politici che mantiene la parola”. Sotto la  guida di Enrico Berlinguer , il PCI, riuscì a raggiungere  il massimo consenso elettorale con il 34,4% nel 1976.
Definito  l’uomo del “compromesso storico” con la Dc,  seppe tracciare un solco fra il comunismo italiano e quello sovietico.