Home Attualità Giovedi 21 gennaio. Il Santo del giorno. Avvenne oggi:1924 – Vladimir Lenin...

Giovedi 21 gennaio. Il Santo del giorno. Avvenne oggi:1924 – Vladimir Lenin muore. Josif Stalin inizia ad eliminare i suoi rivali per assicurarsi il ruolo di leader

36

E’ il 21° giorno dell‘anno, 3ª settimana. Alla fine del 2021 mancano 344 giorni

Santi del giorno: Sant’Agnese (Vergine e Martire) è la protettrice delle vergini, delle fidanzate (scelse Cristo come fidanzato) e dei giardinieri (in quanto la verginità è simboleggiata da un giardino chiuso, “l’hortus conclusus

Il santo del giorno
Sant’Agnese (Vergine e Martire) è la protettrice delle vergini, delle fidanzate  e dei giardinieri (in quanto la verginità è simboleggiata da un giardino chiuso, “l’hortus conclusus”).“


Etimologia: Agnese, il nome era già usato dai greci nella forma Haghné, latinizzata in Agnés, e deriva dall’aggettivo haghné con il significato di “casta, pura”“

MARTIROLOGIO ROMANO. A Roma la passione di sant’Agnèse, Vergine e Martire, la quale, sotto Sinfrónio, Prefetto della città, gettata nel fuoco, e questo estintosi per le sue orazioni, fu percossa con la spada. Di lei così scrive il beato Girólamo: « Con gli scritti e con le lingue di tutte le genti, specialmente nelle chiese, fu lodata la vita di Agnèse; la quale vinse e l’età e il tiranno, e col martirio consacrò la gloria della castità ».

Nel giorno di Sant’Agnese è tradizione in Vaticano fare la benedizione degli agnelli, questi due piccoli ovini vengono ornati con fiori bianchi in onore alla verginità della Santa e poi offerti al Papa per la creazione dei famosi palli (paramenti liturgici usati nella Chiesa cattolica, costituiti da una striscia di stoffa di lana bianca avvolta sulle spalle). Dopo la benedizione i due piccoli amici vengono trasportati nel monastero delle benedettine di Santa Cecilia in Trastevere dove ricevono le migliori cure per poter essere poi tosati pochi giorni prima della Pasqua e usati per la tessitura dei palli. Infine il 29 giugno vengono consegnati agli arcivescovi metropoliti il 29 giugno, nella solennità dei santi Pietro e Paolo.

Nasce  a Roma da genitori cristiani, appartenenti ad illustre famiglia patrizia, verso la fine del III secolo.

Giovanetta consacra al Signore la sua verginità e riesce  a portare il giglio intatto dinanzi al suo Sposo Divino.

 

Sant'Agnese


Giunta all’età di dodici anni le sue ricchezze e la sua avvenenza induce molti giovani delle più nobili famiglie romane a domandarla in isposa.

Agnese però, fedele alla sua decisione rifiuta sempre ogni proposta di matrimonio, adducendo che ad un altro Sposo molto più ricco e nobile di loro aveva dato il suo cuore: alludeva a Gesù Cristo. Questi suoi rifiuti però facevano capire che era cristiana e giacché infuria in quei tempi la persecuzione di Diocleziano,  arrestata.

Dalle minacce dei tormenti il giudice passa alle carezze e alle lusinghe, credendo forse che queste potessero fare qualche breccia nell’animo di quella tenera fanciulla. Riuscito inutile anche questo tentativo, l’inumano giudice ordina che fosse condotta in un luogo di prostituzione.

Agnese, compresa del pericolo, ma sicura della grazia di Dio, con dolce arguzia, rivolta al giudice, gli dice : « Non è il nostro Cristo sì poco amante dei suoi servi, che sia per dimenticarsi di me e per abbandonarmi in questo cimento. Egli stesso è pronto a soccorrere quelli che amano la pudicizia, nè permetterà che io perda il dono della verginale integrità ».

Il suo corpo fu sepolto vicino a Roma, sulla via Nomentana. Ai tempi di Costantino il Grande, nel luogo della sepoltura, fu innalzata una basilica che Papa Onorio II fece restaurare nel settimo secolo e che tuttora sussiste, dove innumerevoli turbe si recano ogni anno ad onorare la grande Santa.

 

                                                                                                                 Avvenne oggi

 
  • 1189 – Filippo II di Francia e Riccardo I d’Inghilterra iniziano a radunare le truppe per la terza crociata
  • 1793 – Luigi XVI viene ghigliottinato a Parigi in piazza della Rivoluzione.
  • 1871 – Viene approvata la legge che trasferisce la capitale d’Italia da Firenze a Roma
  • 1899 – Viene fondata la fabbrica di automobili Opel
  • 1911 – prima edizione del rally di Monte Carlo
  • 1924 – Vladimir Lenin muore. Josif Stalin inizia ad eliminare i suoi rivali per assicurarsi il ruolo di leader
  • 1925 – L’Albania si proclama repubblica
  • 1968 – Un B-52 precipita in Groenlandia: delle quattro bombe nucleari a bordo, una non venne mai ritrovata.
  • 1976 – Il Concorde entra ufficialmente in servizio
  • 1977 – Il presidente statunitense Jimmy Carter perdona quasi tutti i renitenti alla leva della Guerra del Vietnam
  • 1998 – Il papa Giovanni Paolo II va in visita apostolica a Cuba, e qui incontra anche Fidel Castro.
  • 2001 – La tedesca Jutta Kleinschmidt è la prima donna a vincere il rally Parigi-Dakar
  • 2009 –
  • Il presidente statunitense Barack Obama ordina la chiusura del carcere nella baia di Guantánamo
  • Israele ritira le sue truppe dalla Striscia di Gaza
  • Il presidente statunitense Barack Obama ordina la chiusura del carcere nella Baia di Guantánamo
Fonte Wikipedia –  https://www.trevisotoday.it/social/21-gennaio-almanacco-accadde-oggi-santo-del-giorno-oroscopo.htmlhttps://www.santodelgiorno.it/sant-agnese/