Home Attualità 31 ottobre, festa di Halloween. Come si celebra nel Savuto

31 ottobre, festa di Halloween. Come si celebra nel Savuto

56

Oggi, martedì 31 ottobre 2023, si celebra la festa di Halloween. Ogni anno, la sera del 31 ottobre, si celebra Halloween, una festa popolare che ha origini antiche e si è affermata principalmente nei Paesi anglosassoni e in Nord America, ma nel corso degli anni ha guadagnato popolarità anche nel nostro Paese.

L’origine di Halloween risale a una tradizione celtica nota come Samhain, che segnava la fine dell’estate e l’inizio del periodo oscuro dell’anno. Si credeva che in questa notte, il confine tra il mondo dei vivi e dei morti si assottigliasse, consentendo agli spiriti di tornare sulla Terra. Con l’arrivo dei coloni europei in America, la festività si mescolò con tradizioni indigene e cristiane, dando vita a quella che oggi conosciamo come Halloween, una festa caratterizzata da costumi spaventosi, dolcetti e scherzi.

La celebrazione di Halloween può variare, comunque,  da una regione all’altra e le tradizioni legate a questa festa tendono a seguire uno schema simile.

Nel  comprensorio  Savuto    si celebra  concentrando l’attenzione Molte sui  costumi spaventosi o creativi, che spaziano dai classici stregoni e fantasmi a personaggi popolari dei film e della cultura pop. Le famiglie di dedicano alla cucina, preparando dolci tipici e decorazioni. Molte case vengono decorate con zucche intagliate con facce spaventose (Jack-o’-lanterns), ragnatele finte, fantasmi e altre decorazioni a tema Halloween. Sovente  vengono organizzate feste a tema Halloween, specialmente in locali notturni, ristoranti e pub.  Molte persone guardano film o spettacoli televisivi a tema horror o fantastici per creare l’atmosfera di Halloween .Molti utilizzano i social per veicolare messaggi, immagini attinenti alla  particolare ricorrenza, da molti non apprezzata perché ritenuta  non attinenti alle vere e proprie tradizioni e storiche  locali.  L’argomento, infatti,   è principalmente affrontato nell’ambito della scuola dove i  dibattiti che contraddistinguono  divergente di vedute.  Il festeggiare negli istituti  una festa tradizionale che non appartiene alla nostra cultura, scatena infatti un “chiacchiericcio” sui social che spesso arriva a surriscaldare gli animi.