Home Attualità Savuto – Archeoclub d’Italia inaugura una nuova sede a Cellara per promuovere...

Savuto – Archeoclub d’Italia inaugura una nuova sede a Cellara per promuovere la cultura e la tutela del patrimonio

119

Coordinamento e volontariato: i principi fondamentali della nuova associazione ispirata all’Archeoclub d’Italia

E’ stata costituita la sede operativa del Savuto che fa riferimento all’Archeoclub d’Italia Molteplici gli scopi che si prefigge di raggiungere la sede operativa di Cellara. Tra questi si annoverano; la promozione e la valorizzazione dei beni archeologici, lo studio e la ricerca scientifica, la formazione extrascolastica, il sostegno all’arte, l’organizzazione di attività culturali, di turismo e coesione sociale, la produzione di stampati a scopo didattico, la tutela dell’ambiente e dell’identità locale. La nuova Aps è stata costituita su iniziativa del ricercatore archeologico di origine valdostana, Laurent Jean Conti. Il gruppo si ispira e condivide le scelte, le finalità e i principi statutari della sede nazionale, che coordina le iniziative promosse su scala territoriale avvalendosi dell’attività di volontariato e senza scopo di lucro dei propri associati. Più nello specifico la sezione del Savuto che fa riferimento all’Archeoclub si pone l’obiettivo di contribuire alla conoscenza del patrimonio storico, artistico e naturalistico delle Comunità del sud Cosentino, valorizzando lo studio, favorendo la creazione di occasioni di incontro e confronto con appassionati, esperti, organizzazioni, scuole ed enti locali. Nel rispetto del Codice del Terzo Settore l’Associazione opera attraverso campagne di formazione, informazione e sensibilizzazione, promuove eventi, realizza progetti, produce pubblicazioni avendo come finalità il sapere, la creazione di opportunità e il miglioramento della qualità della vita sul territorio. L’Archeoclub d’Italia nasce nel 1971 al fine di sostenere il lavoro di divulgazione della conoscenza del passato da parte di studiosi ed esperti di archeologia. Oggi costituisce una presenza capillare autorevole con oltre cinquanta anni di esperienza, duecentocinquanta sedi e circa quindicimila iscritti in tutta Italia. Per la carica di presidente gli associati della sede operativa di Cellara hanno scelto Laurent Jean Conti che, assieme al dottore in Scienze naturali Carmine Mancuso (vice presidente) e alla scrittrice Antonietta Malito, amministra il gruppo Facebook denominato “Savuto, paesello mio” – famoso per le immagini dei luoghi più caratteristici della Vallata che vi si trovano pubblicate.