Home Attualità Piane Crati, Fuorivia e Nigro illustrano i motivi delle dimissioni

Piane Crati, Fuorivia e Nigro illustrano i motivi delle dimissioni

46
Luisa Fuorivia ed Emilio Nigro,   si rivolgono direttamente ai cittadini di Piane Crati per “rendere pubbliche le motivazioni” che li  hanno indotto a rassegnare le dimissioni da consiglieri comunali.
Le dimissioni, sottoscritte contestualmente insieme ad altri quattro esponenti del gruppo di maggioranza hanno di fatto  determinato lo scioglimento del Consiglio comunale e la nomina del Commissario Prefettizio.
  Gran parte di voi – scrivono i due  ex consiglieri comunali dell’opposizione- – è già al corrente di quanto accaduto nei giorni scorsi al Comune di Piane Crati. La maggioranza dei consiglieri comunali ha rassegnato le dimissioni. Tale atto ha di fatto rappresentato una sfiducia al Sindaco ed alla compagine amministrativa che appena meno di due anni fa era risultata vincente, per una manciata di voti, nella competizione elettorale.
Sentiamo il dovere di rendere pubbliche le motivazioni che ci hanno spinto a dimetterci contestualmente ad altri consiglieri comunali.
Il gruppo a cui noi apparteniamo, “Cambiamenti Piane Crati”  è da sempre alternativo all’amministrazione Ambroggio. Abbiamo fin dalla campagna elettorale marcato con forza la differenza tra le due liste, evidenziando la debolezza del loro progetto politico che aveva come unico scopo quello di raggiungere la mera vittoria numerica e non l’obiettivo di far crescere il nostro Paese e la nostra Comunità. In sede di consiglio comunale il nostro gruppo ha puntualmente reso note le posizioni, attraverso gli strumenti consentiti per legge, che divergevano dall’azione amministrativa della maggioranza. Non abbiamo mai tradito il mandato elettorale- affermano  Fuorivia e Nigro –  ricevuto dagli elettori. Anzi abbiamo dimostrato con i fatti la validità delle nostre tesi, la maggioranza non ha retto la sfida amministrativa. Quello che ci dispiace è che Piane Crati ha perso 2 anni di tempo nel percorso di sviluppo che noi immaginiamo. Non siamo abituati a commentare vicende personali a scopo politico- sostengono i due esponenti della minoranza consiliare –  siamo rispettosi della storia personale di ognuno. Oggi la storia ha dimostrato che avevamo ragione noi. Cercando di fare il nostro meglio, saremo sempre dalla stessa parte al fianco dei cittadini per amore del nostro Paese.
Luisa Fuorivia
Emilio Nigro