Home Attualità Il 4 Ottobre e la Magia degli Animali: Rispetto verso tutte...

Il 4 Ottobre e la Magia degli Animali: Rispetto verso tutte le creature

86

Ricorre oggi la Giornata mondiale degli animali (World Animal Day). Celebrata il 4 ottobre di ogni anno, nel giorno della festa di Francesco d’Assisi, il santo patrono degli animali, questa giornata è volta all’azione per difendere i diritti e il benessere degli animali, al fine di migliorarne le condizioni . La prima edizione di questa celebrazione risale a marzo del 1925, ma, venne riconosciuta ufficialmente a maggio del 1931, in seguito ad un congresso sulla tutela degli animali tenutosi in Italia, a Firenze.  La giornata  coincide con la ricorrenza dedicata a San Francesco per via della sua capacità di parlare con gli animali.  L’evento implica una mobilitazione globale e coinvolge associazioni animaliste e ambientaliste in tutto il mondo. Nel corso degli anni, la partecipazione all’evento è cresciuta, ampliando  i  significati: oltre a quello di tutela delle specie a rischio estinzione anche quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza degli animali  e  sviluppare una “cultura compassionevole” che si traduca in un’efficace azione di salvaguardia e tutela  delle specie.

È importante riflettere su come insegnare il rispetto degli animali fin dalla giovane età sia fondamentale, proprio come insegniamo il rispetto delle persone. Questo aspetto educativo è cruciale per instillare nei bambini e nelle future generazioni un senso di responsabilità e compassione verso gli esseri viventi con cui condividiamo il pianeta. Questo rispetto non riguarda solo gli animali domestici, ma si estende a tutte le forme di vita, comprese quelle in natura.

Un aspetto interessante da considerare è come gli animali,  possano svolgere un ruolo perfino  terapeutico nella vita delle persone. Numerose ricerche hanno dimostrato gli effetti positivi della presenza di animali nelle vite degli anziani, dei bambini e di coloro che soffrono di specifiche infermità. Si è scoperto che l’interazione con gli animali può ridurre lo stress, alleviare la solitudine e migliorare la salute emotiva e mentale. Ad esempio, la terapia assistita dagli animali è un approccio terapeutico riconosciuto che coinvolge la presenza di animali, spesso cani, per migliorare il benessere dei pazienti. Questo dimostra quanto sia profonda la connessione tra gli esseri umani e gli animali, e quanto possano contribuire al nostro benessere complessivo.

In conclusione, la Giornata Mondiale degli Animali ci ricorda l’importanza di difendere i diritti e il benessere degli animali, e ci invita a riflettere su come insegnare il rispetto verso di loro fin dalla giovane età possa contribuire a una società più compassionevole. Inoltre, le ricerche evidenziano come gli animali, in particolare i cani, possano svolgere un ruolo terapeutico prezioso nella vita delle persone, dimostrando quanto sia profonda e significativa la nostra connessione con il regno animale.

Esistono poi i cosiddetti  animali affettivi.  Questa definizione si riferisce agli animali domestici che tendono a sviluppare una connessione emotiva con gli esseri umani. I cani, i gatti… sono un esempio notevole di animali affettivi

Queste creature domestiche si definiscono “affettivi” perché sono in grado di stabilire legami emotivi profondi con i loro proprietari. Possono offrire affetto, conforto e compagnia in modi unici.  E’ importante sottolineare che il termine “animali affettivi” non dovrebbe essere limitato solo ai cani e ai gatti, ma dovrebbe estendersi a tutte le specie animali che possono stabilire connessioni emotive con gli esseri umani. Questo concetto ci ricorda l’importanza di rispettare e prendersi cura di tutti gli animali domestici e di cercare di comprendere le loro esigenze emotive e fisiche. In definitiva la Giornata Mondiale degli Animali è un momento ideale per riflettere su queste connessioni e rinnovare il nostro impegno nel garantire il benessere di tutti gli animali affettivi.